Prestiti Personali
 
Prestiti personali


Quando si parla di prestiti ci si riferisce sempre al prestito personale, cioè alla cessione di una certa somma di denaro da parte di un istituto bancario o di una finanziaria, ad un tasso di interesse generalmente fisso, che si dovrà restituire ratealmente entro un determinato lasso di tempo.
I prestiti personali fanno quindi parte della categoria dei finanziamenti non finalizzati, definiti come credito al consumo, perchè non sono direttamente riconducibili all'acquisto di un certo bene.
A differenza dei mutui i prestiti non dispongono della garanzia di un bene immobile acquistato da parte del debitore che possa coprire un'eventuale insolvenza. Dato l'alto rischio per l'istituto creditore in genere viene chiesta una garanzia personale come la firma di una persona.
I prestiti personali sono considerati un finanziamento senza obbligo di destinazione, rivolto a quelle persone che in necessità di liquidità vogliono richiedere del denaro agli istituti di credito senza dover spiagare a cosa serve il denaro richiesto.
Solitamente vengono concessi prestiti che vanno a millecinquecento euro, fino a trentamila e la durata del finanziamento varia da 1 anno a 5. E' inoltre possibile decidere che l'addebito delle rate avvenga sul proprio conto corrente oppure attraverso il pagamento di bollettini postali indirizzati all'istituto che ha disposto il finanziamento.